01 mag 2007

Per qualche centimetro in più...

Una delle caratteristiche tipiche della sensibilità postumana è il desiderio di non accettare i limiti imposti dalla natura al proprio corpo, ma di utilizzare qualunque tecnica disponibile per superarli.
Questo un atteggiamento è ben distante dalla visione classica in cui ogni individuo nei confini dei propri limiti fisici. coltiva le proprie qualità, cercando di svilupparle o migliorarle.
Il postumano o il transumano è interessato, invece ai limiti fisici imposti dalla natura al proprio corpo, a quello che tradizionalmente non è modificabile. Tra questi la bellezza, l'aspetto estetico o l'età.
Di questo orientamento è facile intravedere i segni nella realtà che ci circonda. Mi riferisco agli interventi di chirurgia plastica estetica, oppure a certi regimi dietetici "estremi". Mi rendo conto di come, qua, il termine "estremo" sia poco indicativo.
C'e' un'altra pratica di body augmentation di cui si parla poco, che però appartiene decisamente alla categoria che mi interessa. Mi riferisco alle pratiche chirurgiche per allungare gli arti. Procedure chirurgiche, costose, complesse, dolorose e altamente rischiose.
Sviluppate per curare le deformità agli arti, sono frequentemente utilizzate solo con la finalità di allungare la statura del paziente, "curandolo" così una altezza insufficiente.
Esistono vari tipi di interventi, credo che la prima sia stata la metodica Ilizarov, qua trovate una bella immagine dei supporti ortopedici che vengono impiantati subito dopo l'intervento.
L'idea è semplice, si spezza, si sega, un osso sano e per mezzo dell'impianto di tutori interni o esterni lo si fa ricrescere della lunghezza desiderata. La struttura, l'impalcatura, del corpo viene plasmata dalla tecnologia secondo necessità.
Chi ha visto quella pellicola, probabilmente sottovalutata, oltretutto con un cast di eccezzione che è Gattaca, si ricorda sicuramente le scene dove il protagonista si sottopone a questa tecnica.

E' un qualcosa che una volta applicato ricorda un po' una immagine presa da un film di Cronenberg, con quel connubio di carne e metallo. Sicuramente inquietante.
Oltre al metodo Ilizarov ne esistono altri, alcuni più moderni e a detta di alcuni, più sicuri, linco (oops collego..) la pagina relativa alla Distrazione Osteogenetica su Wiki.

Mi ricordo di aver letto le prime notizie di interventi simili, relativamente al paese che rappresenta la quint'essenza della post modernità, ovverosia la Cina.
I cinesi, popolo con una statura media non altissima, hanno infatti una serie di sbarramenti per l'accesso ad alcune professioni abbastanza rigido e discriminatorio nei confronti dell'altezza, con precisi requisiti minimi.
Credo che sia per questo motivo che dalla Cina sono arrivate storie come questa, sulle aspettaive, o questa, sui rischi.
Si, perchè di rischi ce ne sono tanti, dalla necrosi dell'osso, al danno neurologico che rischia di lasciarti paralizzato per tutta la vita.
Nonostante tutto, una certa quantità di persone, anche in Italia dove esistono centri d'eccellenza (vedi questa storia qua), si sottopongono a questo genere di interventi
Girottolando per Internet ho trovato questo forum qua, il mio post preferito è quello in cui un ragazzo scrive testualmente: "mi dovrò sottoporre all'allungamento Ilizarov, ad entrambe le gambe, ma solo perche' soffro di bassa statura."
La bassa statura di un corpo è a tutti gli effetti una costante di progetto. Nel nostro mondo industrializzato e ipertrofico, la nostra statura è ormai poco dipendente dall'alimentazione o dallo stile di vita, è più che altro l'effetto della programmazione genetica.
Questo è proprio il nocciolo del pensiero Transumano l'affermazione di sentire il proprio progetto genetico, carente o mancante e quindi meritorio di una sistemazione chirurgica.
Qualunque costo questa abbia.
Non so se alla fine questa persone saranno più felici oppure più soddisfatte, oppure se saranno solamente paghe del tentativo fatto per migliorarsi.
Ho dei dubbi che una modifica di pochi centimetri della lunghezza dei propri arti inferiori, guadagnata a prezzo di enormi rischi e sofferenze, possa effettivamente fare la differenza.
Ma forse come in molte questioni l'importante è dire di averci almeno provato. Qualunque sia il costo.
E se non è umano tutto questo....

Nessun commento: