04 mag 2007

E' ufficiale....

Non se ne può più. Ieri l'altro sera "Otto e mezzo" sulla sette, puntata dedicata allo scontro Sarko Segoléne. La mattina su RaiNews 24 idem, servizi a non finire. Il secondo servizio del tiggi nazionale: stesso argomento.
E' ufficiale, non ne posso più. Non comprendo assolutamente la fascinazione che hanno i nostri giornalisti per questo confronto.
Il fatto, per esempio, chen el paese piu' importante d'Europa (la Germania) il cancelliere sia una donna, la Merkel, politico indubbiamente abile con un passato professionale e umano interessate; il fatto che tutto questo abbia avuto una rilevanza assai minore rispetto alla risonanza che si da alle vicende Francesi, ecco, tutto questo mi irrita.

Mi irrita e mi fa pensare che non vi sia obiettività nella selezione delle notizie.

Vicende che vedono questi due candidati, a mio avviso, abbastanza opachi, abbastanza di cartapesta e per finire, entrambi poco credibili.
Mi sembra improbabile che qualcuno oltralpe riesca ad appassionarsi a questo confronto.
Eppure alla fine è cosi', i candidati sono articifiali in modo improbabile, ma rappresentano proprio quelle genere di caricature di persone con un certo appeal televisivo che probabilmente piace a chi fa un certo genere di giornalismo. E quindi, vai con la grancassa e la massima rilevanza a tutto quello che accade.
Stamattina: "Bairou non voterà per Sarko". Grande notizia. E noi qua a chiederci allora: "Ma cosa farà allora? Votera' per Segolene? Se ne andrà al mare? Suspence.."
Vi confesso, rimango freddo...
Avvenuto anche il dibattito televisivo, restano solo un pugno di giorni prima del ballottaggio.
Ancora un po' e sarà finita, la Francia avrà un nuovo presidente, e noi, avremo altri fatti irrilevanti di cui occuparci.

Nessun commento: