07 giu 2007

Gli X-Men sono tra noi

Questo Post prende lo spunto da una discussione lasciata a metà con alcuni colleghi durante una pausa pranzo. Tema della discussione: "Ormai il doping nello sport è quasi impossibile da rilevare"
Il mio argomento preferito era più o meno questo: Dal momento che la terapia genica permetterà probabilmente di modificare a piacere i geni, sarà possibile per un atleta modificarsi il patrimonio genetico "copiando" delle mutazioni gia' presenti in natura nella specie umana. Una modifica di questo tipo è difficilmente rintracciabile, o meglio diventa necessario sequenziare le cellule sessuali della persona per capire se la modifica e' stata introdotta o se e' stat acquisita per via naturale, cioè ereditandola da un genitore.
Tutto molto più complesso e allo stesso tempo anche più naturale. Alla fine parliamo di modifiche già presenti in natura.
A questo punto però qualcuno mi ha chiesto: "Si ma quali sono queste mutazioni naturali che forniscono un vantaggio?"
E li mi sono trovato a corto di argomenti, mi ricordavo qualche cosa sulla Miostatina, ma niente di preciso.
Adesso che ho una mezz'oretta libera, svolgo la mia ricerchina su Internet per documentarmi adeguatamente in vista della prossima discussione.
Ed ecco qua i risultati del mio lavoro da bravo studente. Dunque:
  • Mutazione del gene del ricettore dell eritropoietina (EPOR). Conferisce un aumento dei oltre il 25% dei globuli rossi nel sangue migliorando la capacità di ossigenazione. Il campione di fondo finlandese degli anni '60 Eero Mäntyranta , come alcuni membri della sua famiglia, aveva questa mutazione.
  • Rimozione del gene che codifica la miostatina (GDF-8) . Vedi il Muscle Boy. Questa mutazione conferisce una grandi masse muscolari naturali e grande forza, tra parentesi è presente anche nei bovini di razza Belgian Blue e Piemontese. Si dice che un famoso sollevatore di pesi europeo abbia la stessa mutazione.
  • Copie multiple del gene dell'opsina (solo per le donne). Questa mutazione conferisce la capacità di vedere in quattro colori. E' molto rara solo il 2% delle donne la possiede e puo' vedere il mondo con un colore in più rispetto alle persone normali.. Per la cronaca il qurto colore e' compreso tra il rosso e il verde delle frequenze rilevate dai coni "standard" Questa gente è potenzialmente in grado di vedere cose che noi non siamo in grado di vedere.
Per ora mi fermo qua.
Qualcuno ha altri spunti?

Nessun commento: